Dopo aver attraversato due delle piu' difficili settimane nella sua storia, Netflix, la societa' Americana ha messo a tacere sia gli avversari che la competizione grazie ad un nuovo accordo preso con DreamWorksAnimantion.

Le ultime due settimane sono state infatti tra le piu' difficili nella storia della piattaforma che offre OTT Video, tra cui una suddivisione interna nel suo DVD business , le scuse ufficiali da parte dell'esecutivo dell'azienda in relazione all'aumento delle tariffe, la perdita di Starz dal suo portfolio e l'arrivo sul mercato del competitore DISH Network's Blockbuster Movie Pass.

Secondo quanto riportato dal Financial Times, grazie al nuovo accordo con la DreamWorks, Netflix sara' in grado di arricchire il suo archivio di contenuti video prima che il contratto con Starz finisca nel Febbraio del 2012, che portera' alla fine dei contenuti provenienti dalla Warner Bros e dalla Sony Pictures.

DreamWorks canon include contenuti stellari quali Shrek, ma l'obiettivo della societa' e' quello di distribuire altri due cartoni animati in CG all'anno che siano chiaramente dei Box Offices. Netflix sostituira' in qualita' di partner HBO con DreamWorks per cio' che concerne dunque la fonte dei suoi contenuti, quando il suo contratto con HBO scadra' in 2013. Tuttavia, DramWorks cominciera' ad inviare programi anche prima della fine della collaborazione con HBO.