Muore il pioniere della tecnologia del nostro secolo, Steve Jobs

Considerato un vero e proprio genio e pioniere nel campo della tecnologia, il CEO e fondatore di Apple, Steve Jobs e’ deceduto all’eta’ di 56 anni.

Il decesso del ideatore di uno dei piu’ innovativi prodotti tecnologici dei nostri tempi, si e’ spento dopo una lunga battaglia, a causa di un incurabile cancro al pancreas. La sua vita ed il suo operato sono ora oggetto di tributi e commemorazioni provenienti da tutte le parti del mondo in particular modo dai grandi leader del settore della tecnologia ma non solo, che gli riconoscono il suo contributo, la sua genialita’ e la sua capacita’ grande capacita' di innovazione

Il Presidente degli Stati Uniti d’America, Barack Obama cosi' si e' espresso; “ Steve Jobs e’ stato uno dei grandi innovatori del nostro secolo, uno status che ha raggiunto grazie ad una combinazione eccezionale di coraggio, determinazione e talento”

Il suo storico rivale, Bill Gates invece, cosi’ si e’ espresso: “ L’impatto che Steve ha avuto nel mondo della tecnologia piu’ avanzata sulle generazioni di oggi e del futuro sara’ ricordato per sempre”

Nella commemorazione ufficiale da parte della sua stessa societa’ Apple, viene ricordato con queste parole: “ Il genio, la creativita’ e la determinazione di Steve hanno dato frutto ad un processo di innovazione che ha avuto e avra' per molto tempo un grande impatto profondo nella societa’ ed e’ stato di ispirazione per noi come individui. Il mondo oggi e’ infinitamente migliore grazie a Steve”

Tim Cook, il nuovo CEO della Apple che ha recentemente preso le redini della multinazionale si e’ cosi’ espresso sulla morte di Steve: “Apple ha perso il suo capitano, il suo genio e colui che e’ stato in grado di creare e portare APPLE ai livelli piu’ alti, ma soprattutto il mondo ha perso una persona eccezionale. Coloro tra di noi che hanno avuto modo di lavorare con lui e per lui, hanno perso un amico, un mentore e soprattutto una fonte inesauribile di ispirazione. Il suo spirito vivra’ per sempre nell’eredita’ che lui ci ha lasciato”

Dopo lunghi anni durante i quali Jobs e’ stato considerato la forza creativa ed il motore dietro il lancio dell’ iPod, iPhone e iPad, Jobs si e’ officialmente dimesso da Apple lo scorso Agosto. Dopo un trapianto del fegato nel 2009, Jobs non ha mai voluto rivelare le sue reali condizioni di salute ma e’ stato costretto a dimettersi dal suo ruolo per evidenti motivi di salute nel Gennaio del 2011.

L’ironia della sorte ha voluto che la morte di Jobs avvenisse proprio due giorni dopo il lancio dell’ iPhone 4S, il cui lancio ha sicuramente consolidato lo status di genio del suo stesso inventore. Sono molti pero' quelli che credono che il nuovo prodotto a cui Jacobs non ha potuto contribuire personalmente, ha perso la magia del suo tocco e la sua capacita’ di trasformare un semplice apparecchio tecnologico in un oggetto che oggi fa parte della vita di tutti noi come e’ stato per tutti gli altri prodotti da lui lanciati quali Apple II, iMac, iPod, iPhone e piu’ recentemente l’ iPad.

Jobs aveva cominciato la sua carriera con Apple nel 1976 insieme a Steve Wozniak, imponendosi subito quale il pioniere di quello che oggi e’ considerato il computer delle masse, Apple II. Tuttavia il suo contributo e il suo percorso non e’ stato privo di ostacoli essendo stato destituito in seguito ad una lotta intestina di potere dalla stessa azienda che lui stesso aveva fondato e portato a livelli altissimi. Jobs rispose a questa momentanea sconfitta creando lo studio di animazione Pixar prima di ritornare alla Apple da trionfatore per guidare il lancio di una serie di prodotti tecnologicamente e stilisticamente innovativi a cominciare dall’ iMac durante l'era delle dot.com.

Questo e’ stato solo l’inizio di una stagione che ha visto il lancio di una serie di prodotti di grande successo quali l’iPod, iTunes, iPhone, App Store, Macbook, Macbook Air ed infine l’iPad che in un solo anno dopo il lancio ha ridefinito il settore dei computer con il formato dei tablet e dei computer portabili e delle connected TV.