3 Italia lancia La3, sei canali tv gratis e internet free


3 Italia lancia l''ammiraglia' della sua tv mobile, La3. Da domani i clienti dell'operatore che trasmette in dvb-h, oltre che in umts, non pagheranno piu' nulla per vedere Raiuno, Raidue, Mediaset, Sky Meteo24, Current Tv e La3, nuovo canale autoprodotto. Sempre da domani per i nuovi clienti sara' gratuito anche l'accesso ad internet che dai videofonini dell'operatore sara' possibile con questa modelita' fino a 50 megabyte al giorno. Ad annunciare la nuova iniziativa che prevede fino a 5.000 ore di diretta all'anno con ben 20 format nuovi al via da settembre, e' stato l'amministratore delegato di 3 Italia, Vincenzo Novari.

"Siamo gia' il quarto operatore di tv mobile al mondo, di fronte a noi ci sono solo una societa' giapponese e due coreane e riteniamo che la tv mobile sia uno dei grandi trend di sviluppo economico dei prossimi dieci anni: al 2011 si calcola che il mercato avra' un fatturato di 20 miliardi di euro e 500 milioni di telespettatori. A novembre 2007 i telespettatori in tutto il mondo sono 50 milioni", ha spiegato l'ad.

3 Italia conta oggi su oltre 8 milioni di clienti umts (che avranno gratuitamente accesso alla tv in streaming), e conta di chiudere il 2008 con oltre un milione di clienti in modalita' dvb-h, quella cioe' che consente di guardare la tv mobile grazie alle frequenze digitali.

Si arricchisce anche il pacchetto relativo a Sky: sempre da domani, per tutti i clienti dvb-h di 3 Italia, sara' disponibile al costo di 1 euro al giorno o 2 euro a settimana la programmazione di Sky Sport Mobile, Sky Cinema Mobile e Sky Tg24. In autunno il palinsesto della tv mobile verra' arricchito con altri canali che offriranno al pubblico, musica, telefilm e serie tv di successo, oltre alle dirette delle partite di campionato di serie A, della Champions League, della Premier League e, tra l'altro, del campionato italiano di basket e di pallavolo.

La tv Mobile e' quindi un fattore chiave nella strategia di 3 Italia che il prossimo anno, ha spiegato Novari, stima di realizzare piu' fatturato con il dvb-h che in sms. "Il fatto di avere oggi 850.000 clienti che stimiamo diventeranno un milione il prossimo anno per noi e' sintomatico. Il fatto che il fatturato della tv Mobile superera' quello degli sms lo riteniamo rilevante. Poi e' evidente -ha concluso- che prosegue sempre la ricerca della strategia ottimale".

Fonte adnkronos