Results 1 to 2 of 2

Thread: Sky introiti per 100 milioni

  1. #1
    Super Moderator mikame's Avatar
    Join Date
    10-11-2007
    Posts
    3,817
    Uploads
    2,619

    Sky introiti per 100 milioni

    Un tempo, i film vietati ai minori di anni 18, per non parlare di quelli a luci rosse, erano vietati in tv. Quelli vietati ai minori di 14 anni potevano andare in onda dopo le 22 e sino alle 7 di mattina. Divieti dettati dalla legge Mammì del 1990 e confermati, per le tv criptate, dalla riforma del cinema nel 1994. Preistoria.

    La legge 122 del 1998 ha abolito i divieti per le tv criptate di programmazione dei film vietati ai minori di 18 anni. Preistoria anche questa: molti dei film diffusi dalle tv criptate non passano il visto di censura, quindi non sono nemmeno "vietati" ai minori. Secondo esperti, come l'avvocato Michele Lo Foco, «sono film a tutti gli effetti fuorilegge. Nessuno ne conosce il contenuto prima che siano offerti al pubblico». Fuorilegge sì, ma di successo.

    Tutte le emittenti, quando si parla di introiti da film per adulti o a luci rosse, si cuciono la bocca. Per quanto riguarda Sky, tuttavia, una stima credibile può essere quella di un introito intorno ai 2 milioni a settimana, sui 26 canali pay-per-view "accesi" per Hot Club dalle 23,30 alle 6 di mattina, con un'offerta di 22 film a notte: 10 euro per due film su canali sequenziali o 12 euro per 4 film con la possibilità di vederli tutti e 4 sullo schermo, scegliendo la "finestra" preferita. Il che darebbe un introito di 100-120 milioni l'anno.

    I costi sono molto bassi, in media 5mila euro a titolo per quelli trasmessi su Sky, ma c'è chi vende quelli di qualità medio-bassa "a peso" e per sempre, senza scadenza dei diritti e senza ammortamenti pluriennali. Il pubblico è a sua volta fidelizzato, metodico. E accetta la ripetitività. Ogni titolo costa poco o niente e può essere programmato a lungo nel tempo.

    Conto Tv è una piattaforma ad accesso condizionato, impegnata in una lunga battaglia contro Sky per poter avere la possibilità di usare, insieme al suo Conax - una sorta di Unix del criptaggio televisivo, che non richiede licenza - anche lo standard Nds di Sky, «senza versare il 20% di quanto incassiamo», precisa Marco Crispino titolare dell'emittente. L'obiettivo di Conto Tv è di offrire anche i canali in chiaro, come quelli della Rai, ai proprietari della sua carta magnetica. Intanto diffonde film a luci rosse la notte su due canali, Conto Tv 1 e 2, che di giorno trasmettono uno il calcio e l'altro l'industria del benessere. Conto Tv spiega di non poter separare i relativi introiti. Conto Tv1 è diffuso anche da una serie di emittenti locali sul digitale terrestre.

    Crispino sta preparando uno spot contro la pornotax dopo quello di Sky contro il raddoppio dell'Iva: «La tassa è inapplicabile. Cos'è porno e cosa no? Si parla di simulazione come confine, ma allora sarebbe il boom dei cartoni animati a luci rosse. Gli attori, poi, simulano?». Sul digitale terrestre c'è Glamour, diffusa dalla piattaforma Pangea su emittenti locali. Diffonde film di qualità e reality a luci rosse, con telecamere 24 ore su 24. La tessera costa 20 euro per cinque notti (una pay-per-night). Quest'anno ne sono state vendute 120mila mentre a novembre e dicembre sono in promozione gratuita: in Sardegna, dove si è spenta la tv analogica e tutti hanno il decoder, vanno a ruba.


    Marco Mele
    per "Il Sole 24 Ore"

  2. #2
    VIP Member
    Join Date
    29-03-2005
    Posts
    5,110
    Uploads
    0

    Re: Sky introiti per 100 milioni

    Complimenti ! Veramente interessante !?

Posting Permissions

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •